giovedì 23 febbraio 2017

Problemi del cazzo

Ok, letteralmente.

E' una riflessione che mi è venuta dopo la mia prima ed unica esperienza in una sauna naturista. Nei paesi nordici il rapporto col proprio corpo è decisamente vissuto come un qualcosa di naturale e non necessariamente ha valenze erotiche.Qui in Italia, non proprio. Mi basta guardare i ragazzi che in palestra fano la doccia vestiti (o non la fanno proprio). Ok che alla loro età mi vergognavo tantissimo pure io e la doccia la facevo sempre a casa...

Insomma, sarà che siamo un paese cattolico, sarà che abbiamo il vaticano in casa, ma decisamente le parti intime (specialmente maschili) sono un tabù.
Per non parlare dello scabrosissimo argomento dell'educazione sessuale che tanto NON piace al papa (sai com'è, dire che esistono le malattie a trasmissione sessuale o l'HIV ai ragazzi è brutto, meglio fargli praticare la castità...)(si,si, come no...crediamoci).





E poi, se hai un qualche problema lì sotto (come è successo a me), con chi ne parli?
con i genitori? (oddio, che vergogna)
con gli amici omofobi? (figurarsi...)
col prete? (no, dai, meglio di no... non si sa mai...)
vai dal medico?



Ok, io scartati a priori i primi tre, vado dal medico.
Il problema è che mi faceva male quando diventava duro, ed era anche abbastanza storto.(oltre ad avere pare perchè ce l'avevo piccolo...ma quelle chi non le ha?... )
(si, lo avevo misurato, son cose che a mio avviso chiunque ha fatto prima o poi :P )


Il medico non mi guarda nemmeno, mi dice che va tutto bene ed incassa 50 mila lire per il disturbo...

Mah, io questo film lo avevo già visto...

Passano gli anni (circa 15...) finché, quasi per caso, tra i commenti di un blog, sotto la foto di un pornazzo, non becco due che parlano di cazzi, e discutono se sia meglio circonciso o meno. E qui la scoperta.
Ma allora quando il pene è in erezione, la parte terminale si scopre, non resta coperta dalla pelle! (che è quello che succedeva a me).

Nel giro di pochi click scopro di avere una banale forma di fimosi (praticamente è la pelle del prepuzio che è troppo stretta e non fa fuoriuscire il glande durante l'erezione).

ok, qui non metto l'immagine esplicativa che fa un po' schifo.
al suo posto dei simpatici gattini :)

E io che pensavo che tutti gli attori porno fossero circoncisi... -.-'

Torno dal medico di base (non lo stesso di anni prima) e gli spiego la situazione, a questo punto però so già cosa devo chiedere. Lui si mette quasi a ridere e mi fa "togli tutto e non pensarci più, anche perché con gli anni la situazione peggiora"

Morale, dopo qualche mese di lista di attesa mi operano (l'operazione per motivi medici e non estetici la passa il servizio sanitario nazionale) e mi trovo con il pisello nuovo (e pure decisamente più carino), anche se all'inizio è un po' dura abituarsi :P

Morale, se uno dubitasse che il porno fa bene alla salute a mio avviso dovrebbe ricredersi :)

PS: se non fosse stato per tutte le pare e i tabù del caso probabilmente sarei stato meglio molto prima
PPS: e meno male che era una cosa poco grave.
PPPS: mi viene da pensare a quelli che rischiano avere ben di peggio, tipo l'HIV e per vergogna non si fanno controllare e rischiano la pelle propria e quella degli altri.
PPPPS: inoltre una ulteriore bella notizia, anche se l'ho scoperto solo poco tempo fa, ed a distanza di anni dall'operazione. Ho pure guadagnato un paio di centimetri di lunghezza :)
PPS: che non è che faccia schifo, eh!  :)

lunedì 26 dicembre 2016

A quarant'anni mi suicido

Ci sono momenti in cui uno fa il bilancio della propria vita e fa i propositi pre il futuro.
Tipicamente con l'inizio dell'anno nuovo o al compiere di una certa età che fa numero tondo.
A me è capitato a 25 anni.
Ero appena laureato, il lavoro faceva schifo (non che adesso vada molto meglio, eh), la vita privata pure, gli amici...beh, diciamo che era meglio prederli che trovarli (e infatti li ho persi di lì a poco).


Quindi una sera al bar si inizia a parlare e decido di condividere il mio proposito per il futuro: "io a quarant'anni mi suicido".
Gli altri mi chiedono come mai (e sopratutto se sono serio).
"Beh", rispondo io "è semplice. Se la mia vita fa schifo adesso che ho 25 anni, dubito che possa migliorare quando sarò vecchio...."

Al che uno degli amici fa: "beh, allora io mi suicido a 35"...
(beh, poi a quanto ne so il termine scadeva qualche anno fa e non l'ha ancora fatto, per fortuna)

Poi un giorno ti svegli una mattina e di anni ne hai 40 per davvero.
E forse varrebbe la pena vedere se vale la pena mantenere il proposito.


Diciamo solo che un collega nuovo oggi a lavoro, come di rito,  riceve la domanda:"ma tu, quanti anni gli dai?"(riferendosi a me...)
E la risposta è: "beh, tenendo conto che prima si lamentava di essere vecchio, direi 30, 31. Perchè, quanti ne ha?"
Beh, ragazzo mio, ne compio QUARANTA tra pochi giorni...
Che poi nessuno me li da.
Non ho un solo capello bianco, qualche raro pelo della barba, tipo 2-3 al mese che trovo ed elimino,( e al mio ragazzo che mi vede con le pinzette che mi guardo la barba l'ho venduta che controllo che non ci siano peli incarniti.. :P)
E per quanto riguarda il fisico, non è ancora come vorrei (e se esagero con gli allenamenti lo sento eccome), però il risultato non è malaccio.


:P


Insomma, forse mi suicido davvero prima di diventare vecchio, ma magari quando di anni ne ho 90 (e chissà come sarà allora). Intanto mi godo le persone conosciute a Sitges che , parlando col mio ragazzo e riferendosi a me, fanno "beh, vai in discoteca e ti porti il trofeo"... :P
(Che poi a Sitges tra le persone conosciute c'era anche un ragazzo che ha la mia stessa maledizione di Dorian Gray. Compiva 40 anni proprio il giorno che lo abbiamo conosciuto lì, e gliene davi 32-33 al massimo. )

PS: e poi magari a 50 anni sarò così...

chissà....
PPS: sono sceso sotto i 64 ... una bella differenza dagli 83 di qualche anno fa...)
PPPS: quest'anno devo essere pronto per la prova costume
PPPPS: perchè ho già prenotato il viaggio per il gay pride di Madrid in luglio! (sono tipo due anni che dico al mio ragazzo che volevo visitare il museo del prado (DAVVERO!) e poi ogni volta si andava in posti diversi...
PPPPPS: giusto ieri vedo a casa di un amico(che ha un 2-3 anni meno di me) e conosco i suoi genitori, e scopro poi che appena rimasti soli gli han fatto:"ma quel tuo amico è tanto più giovane di te...)
PPPPPPS: e io stragongolo!
PPPPPPPS: la festa dei miei 40 è stata EPICA
PPPPPPPPS: i miei amici mi sa tanto che hanno mangiato la foglia che io e il mio ragazzo siamo una coppia e non semplicemente amici... ma sono discreti e non dicono nulla (a parte due ragazze che lo adorano letteralmente....)




sabato 2 luglio 2016

Oggi Gnocchi : Jess Vill

E' passato un sacco di tempo dal mio ultimo post dedicato agli gnocchi... ed in realtà lo avevo già iniziato a preparare ancora un anno fa, poi un po' lo stress, un po' la stanchezza, un po' semplicemente lo scazzo e non lo avevo mai finito.

E dire che quando avevo scoperto questo tizio mi ero perdutamente innamorato

E come non innamorarsi: bel visino, muscoli, barba , jockstrap.. ha tutto!
Nome: Jess Vill
Nato a: Amiens, Francia il 14 gennaio 1985
Altezza:180
Occhi: verdi
Note: è stato mister francia 2014



Che poi sto tizio è gnocco sia che indossi dei pantaloni....



...un costume da bagno....




...un jockstrap


... o anche niente! (al punto che gli si perdona anche quando è senza barba...)




















Si però, potrebbe dire qualcuno, che ci vuole a fare un post prendendo immagini dal web e incollandole assieme? Mica ci hai messo nulla di tuo....

E invece no!

Perchè la scorsa settimana io ero QUI:



e indovina un po'.....sul carro che apriva il corteo...
E me l'ero perso al primo passaggio della sfilata!

Qui temo tanto che stesse mettendosi in posa per il mio ragazzo
che gli stava facendo la foto!


PS: ebbene si, altro giro a sitges, dopo quello di tre anni fa
PPS: e questa volta avevo il fisico per permettermi di andare in giro in canottiera e far pure sbavare qualcuno... :P
PPPS: ma ne parlerò più avanti


giovedì 19 maggio 2016

Obiezione di coscienza e unioni civili

Se c'è una cosa che mi fa inbestialire è che si cerchi di prendermi per il culo. E' più forte di me.
E se c'è una cosa che mi fa sentire preso per il culo e succede molto spesso, è che la gente non chiami le cose col proprio nome.

Succede praticamente ad ogni telegiornale che guardo.
Quando ad esempio hanno coniato il termine "agibilità politica".
Che cavolo, non ha nulla di agibile, è solo un nome più bello per la la parola inpunità.

E così quando, all'indomani dell'approvazione della legge sulle unioni civili, una serie infinita di politici perlopiù di destra, forse presi dalla smania di dire o fare qualcosa che sia "di destra" e che non abbia già fatto Renzi,  invoca l'obiezione di coscienza per potersi rifiutare di applicare la legge e di unire civilmente due persone dello stesso sesso.
Che vorrebbero solo vedere applicato un diritto garantito dalla legge.
E ci si è messo pure il papa!

Beh, non vedo dove sia il problema. Chi glielo impedisce?

Faccio giusto una piccola digressione per parlare del primo caso di obiezione di coscienza che io conosca, una cosa di tipo 2500 anni fa.
Ne parla Sofocle in una sua tragedia: l'Antigone.
Antigone, contravviene agli ordini reali di Creonte che stabilivano di negare la sepoltura a suo fratello Polinice, che da Creonte appunto era stato sconfitto.
Lei è consapevole che sta contravvenendo ad una legge, sa che ci saranno delle conseguenze. Eppure seppellisce ugualmente il fratello. Per questo verrà condannata ad essere imprigionata in una grotta.
Seguono suicidi vari e tragedie (all'epoca queste cose evidentemente piacevano)

Insomma, liberissimi di obiettare per coscienza e di non applicare la legge.
Basta accettare di pagarne le conseguenze.
Perchè se invece l'obiettore di coscienza non accetta che ci siano conseguenze negative per lui, allora quello che vuole non è il diritto all'obiezione di coscienza.
E' una cosa che si chiama  
IMPUNITA'
Ed è ben diversa.

PS: notare che non mi sono espresso nè pro nè a favore delle unioni civili, cosa che tutto sommato non mi spiace che ci sia

mercoledì 4 maggio 2016

L'ormone primaverile

Sarà che sta tornando la bella stagione, sarà che la primavera risveglia un po' tutto, fatto sta che sono almeno due settimane che ho una voglia di sesso che fa paura.



Il mio ragazzo non è che sia così arrapato come il sottoscritto purtroppo.
Che fare quando hai una voglia matta che ti svegli la notte con il durello? (e la mattina, e durante la giornata, e a lavoro, e in palestra....ok, in palestra non conta, visto che si sono iscritti una serie di ragazzi BONI che GNAM!)





I problemi sono essenzialmente due: il primo è che a letto abbiamo velocità molto diverse: io sono un diesel, lui una spider. Del tipo che a me ci vogliono 25-30 minuti, lui in 3-4 avrebbe già finito(e sarebbe pronto per il secondo round!!!!)
(ho sempre pensato che se fossi stato etero avrei fatto la felicità di ogni donna, altro che eiaculazione precoce!)

Il secondo è che il mio ragazzo è più o meno così:


Aspetta, non è così femminile...


ok, questo è perfetto (sopratutto l'altezza :PPPP)

Insomma, io lo farei un giorno si e uno no, lui è più uno da una volta a settimana  (un po' per la necesità di trovare la situazione propizia, un po' perchè a lavoro si stanca parecchio...ed effettivamente infrasettimana anche io un po stanchino lo sono)

Insomma, il fatto è che, già son lungo, se poi ci do anche dentro con 'autoerotismo (e CI DO ABBASTANZA dentro con l'autoerotismo di solito...visto che di voglia ne ho parecchia) rischio che invece di mezz'ora mi ci vuole un ora... e a quel punto anche l'erotismo della situazione un po' scema.

Che fare?
Soluzione1: mi metto un lucchetto al pisello
E c'è gente che lo fa!!!
Soluzione 2: cerco di far venire la voglia al mio ragazzo un po' più spesso.

Ok, decisamente meglio la seconda....

Ma come faccio?
Ok, cerchiamo su internet...

Che poi di blog porno ce n'è a pacchi, ma di blog che affrontino il rapporto tra due uomini dal punto di vista dell'erotismo non ne ho trovati granchè. Sarà che gli uomini sono "superficiali", che la maggior parte si accontenta di poco (e han sempre voglia)...le donne sono molto più sofisticate invece.

Insomma, quel che ho trovato spulciando blog etero che parlano di come coltivare l'eros di coppia, è che consigliano, per aggiungere un po' di pepe a letto, di dar sfogo alle proprie fantasie.
E qui sono guai!
Anche perchè io a letto avrei un lato piuttosto kink (ovvero del tipo "lo famo strano")
Lui invece qualsiasi cosa del genere gli fa specie.

Del tipo, io sarei per una cosa così:


lui invece così


Come faccio?

Ok, giacca e cravatta....
Idea!: perchè non cercare di realizzare le fantasie partendo da quelle che possono piacere a tutti e due?
Insomma, S. ti sei fatto seghe più e più e più volte sui filmati della man at play


Tipo questo...


O questo---


Che poi uno nudo e uno vestito è una cosa che mi ha sempre attizzato parecchio....

perchè non approfittarne?

Con la scusa di un colloquio mi presento a prendere lo spritz al suo paese in giacca e cravatta (e jockstrap d'ordinanza) , e due settimane in cui non ho mai fatto "spruzzate in solitaria".
E c'ho una voglia folle.
Lui reagisce così così...

Stiamo andando alla macchina per andare a casa (e io penso già che appena arrivo gli salto addosso) ed ecco che chiama un suo amico (con cui era un po' che non si sentiva e con cui non ha più un gran bel rapporto)
E che gli dice che sta passando a trovarlo!
Apriti cielo!
Che lui quando gli viene gente a casa va in para, deve essere tutto perfetto, ordinatissimo e pulitissimo! (e diventa sempre intrattabile)


Morale, corsa a casa per mettere a posto, mezza litigata per cazzate e finisce che, dopo che il suo amico se ne va e che sta un'ora a tenermi il broncio, decido che ne ho abbastanza e me ne vado a dormire a casa mia.

Insomma, un fiasco completo!


Ma non mi arrendo!





PS: il suo amico che erano due anni che non mi vedeva la prima cosa che fa guardandomi è esclamare: "mamma mia, quanto sei dimagrito!" (e io gongolo... :P)
PPS: mia mamma invece continua a dirmi cose tipo: "non dimagrire ancora, che sembri un ragazzino di 16 anni, non sta bene..." (si, come no, e io non ti dico quanta gente che mi invidia :P)


lunedì 18 aprile 2016

De Filippi e zombies

Leggendo in giro sulla rete sembra che uno per essere gay debba per forza :








Amare la Carrà
Che a me proprio non dice granché, preferisco korn e ACDC

Avere un sacrario personale per adorare madonna (e non quella di Medjugorie)
A me piaceva negli anni 80, adesso proprio non mi dice niente

E seguire indefessamente la De Filippi

Che invece non mi è mai piaciuta ...

in tutto...

In particolare Amici.

Ok, io allora non sono gay. Neanche un po.



E non importa che ogni volta che devono inizare a ballare invariabilmente si spoglino.

Ok, apprezzo il tripudio di muscoli e fisici definiti, ma finisce li...

non importa che nel corpo di ballo ci siano certi gnocchi (pure loro praticamente sempre seminudi) da far tremare le gambe (tutte e tre...)

Epperò, dai salviamo qualcosa almeno...


E nemmeno che ci delizino di situazioni tipo queste....

Uno scherzo telefonico... se vi chiedete perchè il tizio è nudo la mia risposta è: fa audience...


No, i reality non mi piacciono.
Dall'epoca del grande fratello 1 quando a casa di un'amica due ragazze hanno prestamente usato il fermo immagine ed un righello che evidentemente non deve mancare mai in una borsetta per signora per misurare gli attributi a Pietro Taricone. (e poi dicono di noi maschi..)
No, mi sono rifiutato di fare i calcoli per loro.
Si, me l'avevano chiesto... :V


Un po non mi piacciono' perché (ma è una mia opinione) di reale non hanno assolutamente nulla.

Ma sopratutto non mi piacciono perché il mio ragazzo lo scorso sabato, dopo che abbiamo passato distante quasi una settimana per vari problemi di orari/incombenze/assemblee condominiali/baruffe varie, appena arrivo a casa sua, mi fa:"oh, stasera sono proprio stanco, voglio stare in divano che c'è Amici...."
Nota, il mio ragazzo ha un passato da ballerino: se ne intende e (dice) che gli piace guardare la parte artistica del programma....

IO (pensando): "Ma quale amici, io ti prendo, ti sbatto sul letto e poi ti



 e ti

E ancora ti...

che ho una voglia che sento la primavera che te non hai idea e che ...





IO (detto): "ah, ok, meno male che sul cellulare ho piante contro zombi"


Se questo non è amore allora non so cos'altro lo è...


Morale, serata passata sul divano, conto degli zombi morti a svariate migliaia.
Li ha salvati solo l'esaurimento della batteria.

Ditemi se questa è vita....


PS: ok, almeno adesso sono decisamente pronto per l'apocalisse zombi...