sabato 2 luglio 2016

Oggi Gnocchi : Jess Vill

E' passato un sacco di tempo dal mio ultimo post dedicato agli gnocchi... ed in realtà lo avevo già iniziato a preparare ancora un anno fa, poi un po' lo stress, un po' la stanchezza, un po' semplicemente lo scazzo e non lo avevo mai finito.

E dire che quando avevo scoperto questo tizio mi ero perdutamente innamorato

E come non innamorarsi: bel visino, muscoli, barba , jockstrap.. ha tutto!
Nome: Jess Vill
Nato a: Amiens, Francia il 14 gennaio 1985
Altezza:180
Occhi: verdi
Note: è stato mister francia 2014



Che poi sto tizio è gnocco sia che indossi dei pantaloni....



...un costume da bagno....




...un jockstrap


... o anche niente! (al punto che gli si perdona anche quando è senza barba...)




















Si però, potrebbe dire qualcuno, che ci vuole a fare un post prendendo immagini dal web e incollandole assieme? Mica ci hai messo nulla di tuo....

E invece no!

Perchè la scorsa settimana io ero QUI:



e indovina un po'.....sul carro che apriva il corteo...
E me l'ero perso al primo passaggio della sfilata!

Qui temo tanto che stesse mettendosi in posa per il mio ragazzo
che gli stava facendo la foto!


PS: ebbene si, altro giro a sitges, dopo quello di tre anni fa
PPS: e questa volta avevo il fisico per permettermi di andare in giro in canottiera e far pure sbavare qualcuno... :P
PPPS: ma ne parlerò più avanti


giovedì 19 maggio 2016

Obiezione di coscienza e unioni civili

Se c'è una cosa che mi fa inbestialire è che si cerchi di prendermi per il culo. E' più forte di me.
E se c'è una cosa che mi fa sentire preso per il culo e succede molto spesso, è che la gente non chiami le cose col proprio nome.

Succede praticamente ad ogni telegiornale che guardo.
Quando ad esempio hanno coniato il termine "agibilità politica".
Che cavolo, non ha nulla di agibile, è solo un nome più bello per la la parola inpunità.

E così quando, all'indomani dell'approvazione della legge sulle unioni civili, una serie infinita di politici perlopiù di destra, forse presi dalla smania di dire o fare qualcosa che sia "di destra" e che non abbia già fatto Renzi,  invoca l'obiezione di coscienza per potersi rifiutare di applicare la legge e di unire civilmente due persone dello stesso sesso.
Che vorrebbero solo vedere applicato un diritto garantito dalla legge.
E ci si è messo pure il papa!

Beh, non vedo dove sia il problema. Chi glielo impedisce?

Faccio giusto una piccola digressione per parlare del primo caso di obiezione di coscienza che io conosca, una cosa di tipo 2500 anni fa.
Ne parla Sofocle in una sua tragedia: l'Antigone.
Antigone, contravviene agli ordini reali di Creonte che stabilivano di negare la sepoltura a suo fratello Polinice, che da Creonte appunto era stato sconfitto.
Lei è consapevole che sta contravvenendo ad una legge, sa che ci saranno delle conseguenze. Eppure seppellisce ugualmente il fratello. Per questo verrà condannata ad essere imprigionata in una grotta.
Seguono suicidi vari e tragedie (all'epoca queste cose evidentemente piacevano)

Insomma, liberissimi di obiettare per coscienza e di non applicare la legge.
Basta accettare di pagarne le conseguenze.
Perchè se invece l'obiettore di coscienza non accetta che ci siano conseguenze negative per lui, allora quello che vuole non è il diritto all'obiezione di coscienza.
E' una cosa che si chiama  
IMPUNITA'
Ed è ben diversa.

PS: notare che non mi sono espresso nè pro nè a favore delle unioni civili, cosa che tutto sommato non mi spiace che ci sia

mercoledì 4 maggio 2016

L'ormone primaverile

Sarà che sta tornando la bella stagione, sarà che la primavera risveglia un po' tutto, fatto sta che sono almeno due settimane che ho una voglia di sesso che fa paura.



Il mio ragazzo non è che sia così arrapato come il sottoscritto purtroppo.
Che fare quando hai una voglia matta che ti svegli la notte con il durello? (e la mattina, e durante la giornata, e a lavoro, e in palestra....ok, in palestra non conta, visto che si sono iscritti una serie di ragazzi BONI che GNAM!)





I problemi sono essenzialmente due: il primo è che a letto abbiamo velocità molto diverse: io sono un diesel, lui una spider. Del tipo che a me ci vogliono 25-30 minuti, lui in 3-4 avrebbe già finito(e sarebbe pronto per il secondo round!!!!)
(ho sempre pensato che se fossi stato etero avrei fatto la felicità di ogni donna, altro che eiaculazione precoce!)

Il secondo è che il mio ragazzo è più o meno così:


Aspetta, non è così femminile...


ok, questo è perfetto (sopratutto l'altezza :PPPP)

Insomma, io lo farei un giorno si e uno no, lui è più uno da una volta a settimana  (un po' per la necesità di trovare la situazione propizia, un po' perchè a lavoro si stanca parecchio...ed effettivamente infrasettimana anche io un po stanchino lo sono)

Insomma, il fatto è che, già son lungo, se poi ci do anche dentro con 'autoerotismo (e CI DO ABBASTANZA dentro con l'autoerotismo di solito...visto che di voglia ne ho parecchia) rischio che invece di mezz'ora mi ci vuole un ora... e a quel punto anche l'erotismo della situazione un po' scema.

Che fare?
Soluzione1: mi metto un lucchetto al pisello
E c'è gente che lo fa!!!
Soluzione 2: cerco di far venire la voglia al mio ragazzo un po' più spesso.

Ok, decisamente meglio la seconda....

Ma come faccio?
Ok, cerchiamo su internet...

Che poi di blog porno ce n'è a pacchi, ma di blog che affrontino il rapporto tra due uomini dal punto di vista dell'erotismo non ne ho trovati granchè. Sarà che gli uomini sono "superficiali", che la maggior parte si accontenta di poco (e han sempre voglia)...le donne sono molto più sofisticate invece.

Insomma, quel che ho trovato spulciando blog etero che parlano di come coltivare l'eros di coppia, è che consigliano, per aggiungere un po' di pepe a letto, di dar sfogo alle proprie fantasie.
E qui sono guai!
Anche perchè io a letto avrei un lato piuttosto kink (ovvero del tipo "lo famo strano")
Lui invece qualsiasi cosa del genere gli fa specie.

Del tipo, io sarei per una cosa così:


lui invece così


Come faccio?

Ok, giacca e cravatta....
Idea!: perchè non cercare di realizzare le fantasie partendo da quelle che possono piacere a tutti e due?
Insomma, S. ti sei fatto seghe più e più e più volte sui filmati della man at play


Tipo questo...


O questo---


Che poi uno nudo e uno vestito è una cosa che mi ha sempre attizzato parecchio....

perchè non approfittarne?

Con la scusa di un colloquio mi presento a prendere lo spritz al suo paese in giacca e cravatta (e jockstrap d'ordinanza) , e due settimane in cui non ho mai fatto "spruzzate in solitaria".
E c'ho una voglia folle.
Lui reagisce così così...

Stiamo andando alla macchina per andare a casa (e io penso già che appena arrivo gli salto addosso) ed ecco che chiama un suo amico (con cui era un po' che non si sentiva e con cui non ha più un gran bel rapporto)
E che gli dice che sta passando a trovarlo!
Apriti cielo!
Che lui quando gli viene gente a casa va in para, deve essere tutto perfetto, ordinatissimo e pulitissimo! (e diventa sempre intrattabile)


Morale, corsa a casa per mettere a posto, mezza litigata per cazzate e finisce che, dopo che il suo amico se ne va e che sta un'ora a tenermi il broncio, decido che ne ho abbastanza e me ne vado a dormire a casa mia.

Insomma, un fiasco completo!


Ma non mi arrendo!





PS: il suo amico che erano due anni che non mi vedeva la prima cosa che fa guardandomi è esclamare: "mamma mia, quanto sei dimagrito!" (e io gongolo... :P)
PPS: mia mamma invece continua a dirmi cose tipo: "non dimagrire ancora, che sembri un ragazzino di 16 anni, non sta bene..." (si, come no, e io non ti dico quanta gente che mi invidia :P)


lunedì 18 aprile 2016

De Filippi e zombies

Leggendo in giro sulla rete sembra che uno per essere gay debba per forza :








Amare la Carrà
Che a me proprio non dice granché, preferisco korn e ACDC

Avere un sacrario personale per adorare madonna (e non quella di Medjugorie)
A me piaceva negli anni 80, adesso proprio non mi dice niente

E seguire indefessamente la De Filippi

Che invece non mi è mai piaciuta ...

in tutto...

In particolare Amici.

Ok, io allora non sono gay. Neanche un po.



E non importa che ogni volta che devono inizare a ballare invariabilmente si spoglino.

Ok, apprezzo il tripudio di muscoli e fisici definiti, ma finisce li...

non importa che nel corpo di ballo ci siano certi gnocchi (pure loro praticamente sempre seminudi) da far tremare le gambe (tutte e tre...)

Epperò, dai salviamo qualcosa almeno...


E nemmeno che ci delizino di situazioni tipo queste....

Uno scherzo telefonico... se vi chiedete perchè il tizio è nudo la mia risposta è: fa audience...


No, i reality non mi piacciono.
Dall'epoca del grande fratello 1 quando a casa di un'amica due ragazze hanno prestamente usato il fermo immagine ed un righello che evidentemente non deve mancare mai in una borsetta per signora per misurare gli attributi a Pietro Taricone. (e poi dicono di noi maschi..)
No, mi sono rifiutato di fare i calcoli per loro.
Si, me l'avevano chiesto... :V


Un po non mi piacciono' perché (ma è una mia opinione) di reale non hanno assolutamente nulla.

Ma sopratutto non mi piacciono perché il mio ragazzo lo scorso sabato, dopo che abbiamo passato distante quasi una settimana per vari problemi di orari/incombenze/assemblee condominiali/baruffe varie, appena arrivo a casa sua, mi fa:"oh, stasera sono proprio stanco, voglio stare in divano che c'è Amici...."
Nota, il mio ragazzo ha un passato da ballerino: se ne intende e (dice) che gli piace guardare la parte artistica del programma....

IO (pensando): "Ma quale amici, io ti prendo, ti sbatto sul letto e poi ti



 e ti

E ancora ti...

che ho una voglia che sento la primavera che te non hai idea e che ...





IO (detto): "ah, ok, meno male che sul cellulare ho piante contro zombi"


Se questo non è amore allora non so cos'altro lo è...


Morale, serata passata sul divano, conto degli zombi morti a svariate migliaia.
Li ha salvati solo l'esaurimento della batteria.

Ditemi se questa è vita....


PS: ok, almeno adesso sono decisamente pronto per l'apocalisse zombi...



lunedì 4 aprile 2016

Aggiornamenti vari

Sono successe un sacco di cose dall'ultimo post...

E, si, sono ancora vivo.




Tanto per dirne alcune, (in ordine sparso)










  • sono stato al gay pride a Maspalomas (canarie)(si, questa è una cosa bella)
tipici bagnanti delle canarie...
  • l'amico che stava molto male ci ha lasciato per sempre
  • ho passato la vacanza più brutta da quando siamo assieme (troppo stress...e lui che ha avuto le "mestruazioni" per due settimane (intrattabile)). Avevo sempre creduto che trovarmi un ragazzo invece che una ragazza mi mettesse al riparo almeno da quello, ma mi sbagliavo!
  • ho speso svariate migliaia di euro per ristrutturazioni della casa

  • mi sono mollato e poi rimesso assieme...(è diventato un vizio, dev'essere qualcosa a che fare con agosto... eccettuato il primo anno che ci eravamo appena conosciuti ci siamo mollati sempre ad agosto .. per tre volte per tre anni di fila... sarà un caso?)
  • il lavoro mi fa sempre più schifo, ma forse è qualcosa che dipende da me
  • ok, ripensandoci fa davvero schifo :(
  • Continuo a ricevere vagonate di complimenti per il fisico...(quest'anno ne faccio 40 e me la gioco con i trentenni. Coi quarantenni poi non c'è partita :P )
  • Il mio ragazzo mi batte però, più vecchio di me e dimostra meno (grrr, che rabbia...)
  • Giusto per un aggiornamento sul fisico (che ci tengo parecchio) Sono a 67kg (due in più dell'anno scorso) ma i due chili in più sono muscoli :P (c'è comunque margine di miglioramento, ci sto dando parecchio dentro per la prova costume)
  • Mi ero fatto una promessa, ancora 5 anni fa, per motivarmi a perdere peso, che se fossi sceso sotto i 72 (ero a 84) e con un minimo di muscoli mi sarei comprato una cosa del genere da mettere... 
ok, non ripara granchè dal freddo....
  •  Adesso sono a ben meno e con un discreto quantitativo di muscoli e devo ammettere che vestito in pelle sto piuttosto bene :PPP (peccato che al mio ragazzo queste cose non piacciano più di tanto, mi vorrebbe più stile giacca e cravatta) 
Se fossi così mi andrebbe pure bene, la giacca e la cravatta :P
  • Continuiamo a fare un sacco di viaggi (oltre a weekend in montagna e giri alle terme)
  • Sono stato per la prima volta in vita mia alle terme naturiste... ed è stato un problema non da poco! Non per il fatto di vergognarmi a stare nudo davanti ad altre persone (ho un fisico almeno decente adesso, rispetto ad anni fa non mi vergogno più di guardarmi allo specchio). Il problema è che a me basta anche solo il pensiero per ritrovarmi con il presentat'arm, ed è pur vero che il grosso delle persone che si trovano alle terme sono vecchi sovrappeso (e quindi assolutamente antisesso per il sottoscritto), ma alcuni ragazzi giovani con la morosa ci sono! (e pure piuttosto gnam). Insomma appena mi levo il costume mi trovo in stato di evidente eccitazione, e mi tocca tuffarmi sotto alla doccia fredda! Comunque devo dire che la sauna finlandese mi piace davvero parecchio, devo trovare qualche sauna vicino a casa (anche se da noi solo col costume temo :V )


Più che altro sto attraversando un periodo in cui non mi va troppo di raccontare cosa mi succede.
Non che stiano andando tanto male le cose (anche se a volte capire il mio ragazzo è un impresa, e non solo perchè dimentica spesso i soggetti delle sue frasi!)


PS: Speriamo passi

mercoledì 8 aprile 2015

Omofobia e tecniche di controllo mentale

Ultimamente si fa un gran parlare di omofobia...

che poi devo capire cosa ci sia di fobico in una persona che picchia un gay...ok, magari lo chiamarei stronzo, ma pauroso non direi...



Seguo con un certo interesse (e un certo fastidio) tutta la polemica su omofobia, leggi chieste e negate, matrimony gay e casi di docenti che leggono a bambini in classe libri porno omosessuali con tanto di levate di scudi da chiesa e compagnia bella.
(che poi la faccenda sembra invece essere che i suddetti insegnanti hanno messo in una lista di libri consigliati anche un libro che parla di omogenitorialità, e che nel libro la scena "pornografica" sia un pompino descritto senza nemmeno tanti dettagli in 15 parole nemmeno. E che i bambini fossero dei liceali, mica studenti delle elementari.....e visto che al tempo mio i liceali scopavano senza grandi problemi...se tanto mi da tanto adesso fanno direttamente le orge... chissà...)

Insomma: Fatti 0 - Opinioni 1
e poi la chiamano "società dell'informazione".

Una volta ad esempio ho assistito ad una rapina. Leggendo sui giornali locali la ricostruzione dell'accaduto, di tre giornali diversi ce ne fosse stato uno che diceva le cose com'erano andate esattamente....non solo: davano tre versioni diverse dei fatti!

Eppure le dichiarazioni da parte di questo o quel gruppo di opinione si sprecano.
E dopotutto le opinioni sono legittime. Guai a criticare il diritto di opinione.

Però nel tempo ho notato una cosa: spesso queste persone sostengono le loro argomentazioni in maniera ... per come dire... strana. Una maniera che alle mie orecchie di ingegnere suona come una nota stonata.

Finchè non mi imbatto per caso in un sito che parla di quelle che si chiamano "Fallacie logiche", ovvero tutta quella serie di metodologie argomentative che possono far sembrare un ragionamento vero anche se non lo è.


Ah ecco cos'era che mi suonava strano!


Ma cos'è una fallacia logica?

Beh, meglio prima spiegare cos'è un ragionamento dal punto di vista logico:
è una procedura che da una affermazione A che si sa essere vera (premessa) deduce che anche una seconda affermazione B è vera.


Una fallacia è un tipo di procedura che dal punto di vista della logica è "sbagliata": non funziona.


Per fare un esempio: se dico "Quando è piovuto da poco le strade son bagnate" (fatto indubbiamente vero)
e continuo con "..quindi visto che la strada qui fuori è bagnata ha piovuto da poco" Sto dicendo una cosa potenzialmente errata: magari è appena passato il camion del lavaggio strade. O magari ha piovuto davvero. Non posso concludere nulla di certo.

Fin qui facile.
Ma che succede se uso un ragionamento fallace per "dimostrare" una mia opinione?
E che succede se questo ragionamento fallace appare pure molto convincente?
Eh già, purtroppo è più facile convincere una persona basandosi sulle emozioni che sulla logica (e questo piazzisti e politici lo sanno molto bene...)... anche perchè la logica non è che sia sempre semolice...


Dopotutto, perchè sostenere un opinione con dei fatti quando ci sono comode maniere che possono farla sembrare vera (e sono pure più convincenti)?
(e qui sono ironico)


Allora perchè non fare un elenco delle principali fallacie che ho sentito usare per sostenere questa o quella tesi anti gay?
Dopotutto, nell'elenco che segue non c'è nessuna opinione mia, solo dati oggettivi...
Le eventuali opinioni le metto in fondo.

APPELLO ALL'AUTORITA'

L’argomentazione viene sostenuta dal fatto che una qualche figura autorevole è d’accordo con l’interlocutore. Molti integralisti usano così la bibbia ad esempio. E' fallace perchè la figura autorevole potrebbe sbagliare (magari non è il suo campo di esperienza, o magari dice cose in palese contrasto coi fatti.) Il fatto che uno scienziato dica "La terra è sferica" non rende vera la frase perchè lo ha detto lui. Sono le prove che lo scienziato ha a sostegno della tesi che la rendono vera. (viceversa, anche il più grande scienziato che dica: il cielo è verde" sta dicendo una panzana. Nobel o non nobel.)

Esempio: qualcuno ha presente il mantra ricorrente dei politici "ce lo chiede l'europa" o "lo votiamo perchè lo chiede il papa..."(salvo poi ignorare papa e europa quando non fa comodo...n.d.a)
Neutralizzata da: esempi di figure autorevoli che sostengano una tesi opposta alle convinzioni dell'interlocutore (es: a un divorziato cattolico e praticante mi è capitato di leggere la posizione della santa sede sui divorziati... il risultato è stato divertente...). Nella bibbia ad esempio oltre alla pena di morte per i gay c'è anche scritto che è abominio mangiare le cozze (e non si parla di ragazze brutte, intendono proprio i molluschi!) o che lo stupro in caso di guerra va bene e che il soldato poi si può prendere in moglie la donna stuprata...(curioso che quella parte non venga letta in chiesa...)
Questo video in particolare è stupendo e fa vedere benissimo la cosa.

APPELLO ALLA MAGGIORANZA (ad populum)

Ovvero questa cosa è giusta perchè lo dicono tutti. O perchè la maggioranza degli italiani è convinta di questo...
Esempio: La maggioranza degli italiani è contraria al matrimonio omosessuale....quindi va negato.
Neutralizzata da: Esempi in cui la maggioranza aveva palesemente torto (es: "sotto il nazismo la maggioranza dei tedeschi voleva gli ebrei morti(ma erano la maggioranza eh...fidiamoci) ")
O anche da sondaggi che mostra che invece il 54% degli italiani sarebbe invece favorevole ...

APPELLO ALLA TRADIZIONE

Visto che si è sempre fatto così, dobbiamo continuare (eh, si è sempre fatto così, mica vorrete cambiare, eh?!). Le tradizioni sono un bene, sia chiaro. Ma i costumi cambiano, e se si guarda alla storia, anche alla storia ,recente si possono trovare moltissimi esempi di tradizioni che farebbero inorridire l'italiano medio del 2014...
Esempio:Qualcuno ricorda lo "Ius primae noctis" del medioevo?
Neutralizzata da: esempi di "tradizioni" in disaccordo con la morale dell'interlocutore. Es: solo 50 anni fa in america la "tradizione" imponeva l'apartheid delle persone di colore... e vietava i matrimoni misti. O pensando alla penisola italica, 2000 anni fa la schiavitù era legale...che sarebbe successo se fossimo rimasti attaccati alla tradizione, e al fatto che le leggi non vanno cambiate, nemmeno se sono precepite come ingiuste?

APPELLO ALLA NATURA

Oh, e qui si tocca una variante che personalmente mi causa notevoli travasi di bile: l'enorme pippone sulla "famiglia naturale"(2). E' un tipo di ragionamento che implicitamente dà per scontato che quello che è "naturale" è buono, quello che è "umano" è malvagio o perverso...(noi moderni siamo molto vulnerabili a questo: siamo abituati a pensare alla natura come dei bei prati in fiore, mentre la realtà è un po' diversa...)
Esempio: La famiglia "naturale" è quella di un uomo e una donna che stanno insieme per allevare i figli (e le coppie sterili o che non li vogliono i figli, che facciamo, le sopprimiamo, eh?) mentre i gay praticano rapporti sessuali "contro natura"...
Neutralizzata da: alcuni semplici piccoli e scomodi fatti... ad esempio
- che esistono specie animali in natura che praticano il cannibalismo sui propri piccoli (e quindi dovremmo farlo anche noi?
- che in molte specie il nuovo maschio dominante provvede ad uccidere tutti i cuccioli del maschio dominante spodestato (succede con alcune scimmie tra le altre...)
- che nel regno animale l'omosessualità esiste eccome
- mentre quello che in natura non esiste proprio sono religioni e partiti politici.(almeno, io non ne sono riuscito a trovare...) Che conclusioni dovremmo trarne?

 

CHINA SCIVOLOSA (slippery slope)

Si sostiene che accettare un idea porterebbe a conseguenze via via peggiori fino a qualcosa di inaccettabile per l’interlocutore. Un po come se una volta che inizio a scendere in macchina per una discesa non avessi altra scelta che precipitare nel burrone che c'è in fondo. Mai sentito parlare di freni?
Esempio: se accettiamo i matrimoni gay  (premessa che si vuole rendere indesiderabile all’interlocutore)
allora prima o poi dovremmo legalizzare la pedofilia, la zoofilia e la coprofagia.  (conseguenza sicuramente indesiderabile per l’interlocutore) Ovviamente le due cose non è detto siano in relazione di causa-effetto, potrebbero come anche no.(esempio)
Esempio: Se non andiamo in Vietnam, il Paese verrà preso dai comunisti, dopo di che tutto il continente asiatico sarà assoggettato all'URSS; dopo l'Asia sarà il turno dell'Africa ecc...(e poi sappiamo come è andata...)
Neutralizzata da: Questa è più difficile da neutralizzare delle altre: portare un esempio della stessa situazione in un altro contesto in cui la conseguenza non si è realizzata. Ad esempio in vari paesi i matrimoni tra persone dello stesso sesso sono legali da anni e la gente non si sposa con animali...nè ci sono fuoco e zolfo che piovono dal cielo...


GENERALIZZAZIONE INDEBITA

Si traggono conclusioni generali dall’osservazione di un fenomeno particolare. Come dire che visto che questo gatto è nero, quindi tutti i gatti sono neri. Detta così suona palesemente falsa, ma proviamo a leggere la seguente…
Esempio: “la natura dei rapporti omosessuali è diversa [da quelli etero, nda] perché non c’è amore ma solo desiderio” infatti escono di notte e si incontrano con cinque, dieci, quindici diversi partner per notte(1)». […] «Non sono marito e moglie, sono compagni di stanza ed entrambi escono alla ricerca di incontri. Non esiste una cosa come la fedeltà nei rapporti omosessuali».(fonte)
Neutralizzata da: Basta un esempio contrario. Se trovo un gatto bianco da mostrare è fatta. Per questa cosa mi ci metto io in prima persona. Sono in una relazione monogama da due anni e assolutamente fedele (e ancora innamorato). E non ho mai fatto orge, quindi niente 15-20 partner per notte....che poi tenendo conto che un ventenne al massimo della forma fisica riesce a farlo al massimo 8 volte per notte....cosa ci fai con gli altri 12? LOL. Ok avete solo la mia parola per cui potreste anche non fidarvi, ma secondo me non è difficile trovare altri esempi guardandosi un po' in giro.


NON SEQUITUR

La conseguenza non centra nulla con la  premessa. Come se dicessi "il cielo è blu perchè ieri era lunedì"...
Spesso deriva dalla omissione (intenzionale o meno) di alcuni passaggi del ragionamento. Sembra una cavolata ma è molto più insidiosa di quel che appare...
Esempio: "Non dobbiamo più avere parate gay, spettacoli gay o locali gay. Tutte le pagine dei social media dedicati agli omosessuali dovranno essere rimosse. Se non lo facciamo, distruggeranno l'unità della nazione"(fonte)
Esempio: se approviamo i matrimoni gay la famiglia etero verrà distrutta.
Esempio: Il matrimonio gay è un grave vulnus alla famiglia tradizionale (eh, certo, se mi sposo il mio moroso impedisco sicuramente a una coppia etero di farsi i cazzi propri!) (fonte)
Neutralizzata da: Questa è pure imbarazzante da contestare...tanto palese che è falsa... Meglio chiedere ulteriori spiegazioni, anche se esiste il forte rischio che la persona che ha commesso una fallacia del genere inizi a usare altre fallacie per intorbidire le acque (vedi la fallacia "ad nauseam" o "ad hominem" o "uomo di paglia" in appendice). O magari la persona in questione riesce a spiegarsi meglio...


EVIDENZA SOPPRESSA

Si traggono delle conclusioni tacendo deliberatamente delle informazioni. Non serve spiegare perchè è una fallacia...
Esempio: Il matrimonio è solo tra un uomo e una donna, come stabilisce anche la nostra costituzione (fonte) (mentre la corte costituzionale ha detto che "Ancora una volta, con il rinvio alle leggi nazionali, si ha la conferma che la materia è affidata alla discrezionalità del Parlamento. "  Ovvero: in mancanza di leggi più precise la sola costituzione non basta ad invalidare la norma del codice civile che impone il matrimonio tra persone di sesso diverso. Ben diverso da dire che la costituzione ammette solo matrimoni etero... ) (qui tutta la sentenza (sì è in burocratese e sì me la sono letta tutta...)) Vedi anche qui
Neutralizzata da: questa è facile: basta portare i fatti che sono stati omessi ed è solitamente sufficiente.


---------------------------------

Alla fine di tutto, quello che mi chiedo è...

Il diritto all’opinione è anche il diritto di dire cose FALSE?


Usare una fallacia per argomentare la propria opinione non rende falsa l'opinione, sia chiaro...
Se io dico  "Il cielo è blu perchè lo dice il papa"; il ragionamento è una fallacia, ma il cielo resta pur sempre blu....

Paradossalmente una frase come "io odio i gay perchè mi fanno ribrezzo" non è attaccabile dal punto di vista logico. Solo che a quel punto è decisamente meno difendibile sul piano morale rispetto a una cosa del tipo: "Odio i gay perchè rappresentano un pericolo per i nostri figli". Nel primo caso si capisce bene che dietro ci sta un egoismo, nel secondo la persona sembra quasi una paladina della giustizia. Eppure la prima parte della frase è la stessa...(e la seconda dal punto di vista logico non ha gran senso...)
Non è allora che chi usa queste tecniche (magari inconsciamente) lo fa perchè ha un po' la "coscienza sporca"?

Che ce ne facciamo di tutto questo?

Secondo me individuare un ragionamento fallace dovrebbe essere quantomeno un campanello d'allarme: se qualcuno sta argomentando un'opionione con una fallacia dovremmo chiederci subito perchè.

Perchè tipicamente chi usa questi sistemi...
- o non ha argomentazioni migliori (o non le sa esprimere)
- o ti vuole proprio fregare(3)

E' divertente osservare una tribuna politica dopo aver letto bene la lista delle fallacie(vedi sotto)
Certe affermazioni assumono un significato molto differente.

Forse avere presente questo genere di cose aiuterebbe a difendersi da certi politici che vanno in televisione a sostenere (in modo fallace) anche cose differenti dall'omofobia.

Cose che dovrebbero riguardarci tutti, etero compresi.


Per approfondire

la lista delle fallacie è molto lunga e non tutte erano di interesse per il post. Comunque metto un paio di link
http://it.wikipedia.org/wiki/Classificazione_delle_fallacie
https://yourlogicalfallacyis.com/
http://www.nobeliefs.com/fallacies.htm
https://web.cn.edu/kwheeler/fallacies_list.html
 

Note

Questa è l'ultima volta che scrivo un post del genere...ci ho messo giorni a trovare tutte le fonti e gli esempi...ç_ç

(1) e sticazzi! ok che c'è gente che fa orge, ma mica tutte le sere spero (e poi (4) anche gli etero lo fannoprovate a cercare su google "orgia di scambisti..." )lo scrivo qui sotto perchè contestare l'affermazione con una cosa del genere è anche questa una fallacia (tu quoque), ma mi divertiva troppo... :)
(2) La più bella definizione sulla famiglia naturale secondo me l'ha data Luciana Litizzetto. "la famiglia naturale è quella dove ci si vuole bene"
(3) e se volete proprio saperlo qui una fallacia la sto usando io! La falsa dicotomia. Ho dato due sole alternative, mentre in realtà le opzioni possibili potrebbero essere di più...volendo essere precisi avrei dovuto dire "chi usa questi sistemi per argomentare un'opinione probabilmente non ha fatti a sostegno e ricorre a una fallacia per essere più convincente, nel probabile tentativo di manipolare la tua opinione". Tuttavia nella prima formulazione è decisamente più efficace. Una prova in più di quanto siano pericolose queste tecniche...
(4) e pure questa è una fallacia: il "tu quoque" :)


PS: mi stavo dimenticando i PS!!!
PPS: tra un mesetto parto per il mare, quindi ci sto dando particolarmente dentro con la palestra (sono arrivato a 66.6 kg, era tipo 15 anni che non scendevo sotto i 67...)
PPPS: anche perchè in palestra ci sono almeno tre ragazzi spaventosamente gnocchi (e il mio ragazzo che lo sa non perde l'occasione per postarmi le cacchine su watsapp mentre sono in palestra, giusto per ricordarmi che sono una merda e che dovrei smettere di sbavare.... 
PPPPS: ma come faccio, mica posso allenarmi coi paraocchi!