domenica 20 gennaio 2013

Il senso di S per il tempo

Oggi è un gran giorno: ho festeggiato col mio ragazzo i sei mesi assieme.
Cena al ristorante con tagliatelle al ragù d'anatra e tagliata (gnam!)

Mi sembra ieri che ero ancora "etero" e invece è già passato un anno.
E mi sembrano mille anni che ci conosciamo e invece sono solo sei mesi...



C'è una cosa che mi ha sempre incuriosito in merito: quella che io chiamo la "distanza dei ricordi".


Vi capita mai di pensare ad esempio al primo giorno di scuola e dire "ah, me lo ricordo come se fosse ieri" mentre magari l'ultima vacanza di appena un mese prima sembra avvenuta secoli fa?
Chissà come mai....




Boh.
Eppure sono entrambi ricordi, entrambi sono solo informazioni immagazzinate nelle sinapsi del mio cervello. Gli eventi che mi sono capitati, quelli sì che sono avvenuti in un certo tempo, in un certo giorno, ma i ricordi che ho di quegli stessi eventi sono entrambe informazioni a me disponibili adesso. Non sono diversi. Oppure no?
Cosa li rende differenti?

Forse ad ogni ricordo è associato una specie di "sapore" o un profumo.
Alcuni ricordi hanno il profumo di antichità, mentre altri il profumo delle cose nuove.




E che anche quando diciamo: "ah, mi sembra ieri!" o "mi sembra una vita fa..." in realtà stiamo solo dicendo che quel sapore, lo sentiamo più in un caso che nell'altro.


Non so.
Ad esempio mi è capitato di guardare me stesso mentre stavo a letto col mio ragazzo e di confrontarmi con il me stesso di un anno fa, quando mi ero appena accettato.
Sticazzi che differenza...


Questa cosa ad esempio mi capita piuttosto spesso (e con un certo gusto)
Un anno fa invece....mammamia!

E stranamente mi sembra che quei giorni di un anno fa siano lontanissimi, e che una vita intera sia passata.

Secondo gli antichi greci, leggevo da qualche parte, il futuro ci arriva alle spalle mentre il passato si allontana davanti a noi.


E forse guardando avanti posso dire di aver fatto parecchia strada.

S.

PS: si, adesso sto andando per l'anno di storia assieme :)
PPS:Vorrei comunque sfatare un mito: non è tutto rose e fiori una volta che trovi qualcuno che ti ama alla follia (e che ami alla follia, peraltro). Ci sono tanti problemi piuttosto seri ancora sul piatto.

Ad esempio lui è appassionato di ...
Voyager...!!!!
ODDIO!
(mentre io Giacobbo proprio non lo soffro: anche se alla fine "i templari centrano sempre".....(cit) )
PPPS: a chi ha colto la citazione un attestato di stima.

PPPPS: e le foto di gnocchi??? un post con solo una foto di un bel manzo??? devo decisamente rimediare nei prossimi post...ne avevo iniziati almeno 10 ma ho avuto la crisi dello scrittore e non li ho voluti pubblicare
PPPPPS: e poi tra mettermi a scrivere e stare col mio ragazzo tendo a preferire la seconda cosa
 

11 commenti:

  1. fai bene a privilegiare la vita al blog! e hai dubbi?
    vi auguro di amarvi alla follia per sempre, anche se immagino i problemi ci siano sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, anche se rispetto ad un anno fa molte cose sono cambiate. Il mio rapporto con il blog è tra queste.
      (ok, sono un po' pensoso ultimamente...)

      Elimina
  2. Tenendo conto che tu lo ami nonostante la sua passione per Giacobbo, significa che il vostro amore resisterà a qualunque altra difficoltà. Ne son sicurissimo.

    Bello ilragionamento sui ricordi. Domande che mi faccio anch'io. E la teoria del "sapore" è molto efficace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bwhahahaha! Eh, che dire, sono un sant'uomo!
      ;P

      Elimina
  3. Anche per me è passato un anno. :)
    Grande S, continua così!
    Abbracci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contaci!
      (e in bocca al lupo anche a te!)

      Elimina
  4. Beh il tempo ha velocità diverse a seconda del nostro umore. La velocità spesso rappresenta la felicità e la poca memoria è sintomo di poca importanza. Io la vedo così, so a memoria ogni parole detta da Alex il giorno del nostro fidanzamento eppure non riesco a ricordare quelle dette da mio padre al matrimonio di mio fratello in maggio.
    Il cervello divide tra posta desiderata e spam :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei. Il livello di dettaglio dei miei ricordi è più o meno sempre lo stesso. Mentre la sensazione di distanza è diversa. Boh.

      Elimina
  5. Probabilmente dovendo immagazzinare molte immagini il nostro cervello lega quelle per noi più importanti a particolari suoni/odori/percezioni e quindi rimangono ancorati con più forza. Come dici tu: una specie di "sapore" o un profumo.
    C'è anche da dire che il cervello tende a nasconderci le cose che ci fanno più male e a tenere a galla i ricordi più felici, credo sia un meccanismo di difesa.
    Fai più che bene a goderti la vita col tuo ragazzo, ne avessi uno, farei anche io lo stesso! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io che credevo che si tendesse a ricordare di più le cose brutte!
      (PS: vedrai che alla fine arriva anche a te il ragazzo :P)

      Elimina
  6. Accidenti.. "solo" 6 mesi? complimenti perchè avete fatto un sacco di cose insieme!!

    RispondiElimina