domenica 17 marzo 2013

Come non detto


Beh, a me non è andata proprio così...










Ma cominciamo dall'inizio.
Proprio da questo film. (se non lo conoscete ancora leggete qui che merita, è proprio un bel film)
No, non ho intenzione di fare una recensione del film, peraltro molto carino e che affronta il problema del coming out in famiglia.)
Magari fosse così semplice.
Perchè il problema non è tanto se questo ragazzino di 20 anni farà o meno il suo c.o. a fine del film...

Che dire, potrei parlare di come finisce il film (ma non lo farò)
Potrei parlare del fatto che due settimane fa mia madre mi ha incastrato a conoscere una sua amica mia coetanea (per accoppiarmici, ovviamente).
Potrei parlare del fatto che nel frattempo il mio ragazzo mi stava aspettando a casa e che l'ho lasciato da solo per un ora e mezza.
Potrei dire che io e lui qualche giorno dopo abbiamo guardato il film di cui parlo all'inizio. E che non è stato facile per me...
Potrei dire che, complice un periodo di lavori in casa mia madre questa (che di solito non viene mai a casa mia nonostante abiti molto vicino) trova un bigliettino del mio ragazzo in cui mi scrive che mi vuole bene.
A quel punto mi incastra e mi fa tutta contenta: "allora hai una ragazza! Com'è? Bionda o bruna?"

E io, che per un certo periodo di tempo ho forse cullato l'idea di tenere fuori la mia famiglia da tutto questo, sono stato posto improvvisamente di fronte all'alternativa di continuare a mentire e spezzarle il cuore poi, mentire e fingere che l'ipotetica lei mi avesse lasciato o dire la verità.

E ho deciso che la verità era meglio.
Quantomeno per tranquillizzare mia madre che sono felice, che non c'è nulla di cui debba preoccuparsi.

Gli ho detto: "siediti un attimo"... E poi "che cosa diresti se la persona con cui sono insieme non fosse una ragazza ma un ragazzo?"



Mia madre non l'ha presa bene.
Il suo primo commento è stato: "quindi niente nipotini..." con un'aria così delusa che mi ha spezzato il cuore.
Ho cercato di fargli capire che non è una cosa che ho scelto, che lo so da quando avevo 10 anni e che l'alternativa è fingere e rendere qualcuna infelice a vita....e che non voglio.

E che quello che sono e voglio per la mia vita è una cosa così:


Piuttosto che così...
Anche se a dirla tutta mi piacerebbe il fisico del ragazzo in primo piano... gnam!


Mi ha chiesto tempo per abituarsi all'idea.

Cercherò di dargliene.


Se doveva essere un sollievo purtroppo così non è stato.
Ho paura.

Ma quello che ho fatto era indispensabile per arrivare ad avere una vita normale e completa. E non sono affatto pentito.
Anche se continuo ad avere paura.

PS: scrivo sempre meno anche per una serie di problemi di lavoro (e chi non ne ha di questi tempi...)
PPS: vedremo quel che sarà....
PPPS: come coming out speravo meglio.... ma ormai è andata. Almeno vuole ancora vedermi...
PPPPS: e continua a cagarmi il cazzo perchè ho la casa in disordine...
PPPPPS: il mio ragazzo ha per un attimo ventilato che se mia madre potesse leggere il mio blog magari capirebbe meglio cosa ho passato in quest'ultimo anno...poi ha pensato a quanti cazzi ho postato e ha detto che è meglio di no....
PPPPPPS: e poi mentre parlavamo di questa cosa realizzo che il mio ragazzo stava guardando in tv la partita di rugby italia-irlanda... e abbiamo passato un po' di tempo a commentare i ragazzi che giocavano... :P

17 commenti:

  1. Forse non è andato neppure così male...
    C'è bisogno di tempo per tua madre e anche per te per abituarsi a questa verità che è venuta a galla che farà cambiare dinamiche ma (sono abbastanza sicuro) non gli affetti.

    Ho presente coming out davvero più complicati e gente che a distanza di quasi vent'anni, pur con una vita abbastanza realizzata, continua a dirsi "sarebbe stato meglio non averlo mai fatto". Questa cosa mi terrorizza.

    Tu invece ti sei già dato una risposta diversa.
    Prendine atto, metti in ordine la casa, mentre io e il tuo ragazzo guardiamo le partite di rugby ;) (scusa, ma l'imprimatur da blogger gayo sui rugbysti è mio!) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriam bene....
      Il mio rapporto con mia madre non è proprio dei migliori....

      PS: si parlava giusto di te mentre c'era la partita alla tv...chissà perchè...
      PPS: secondo te più fighi i giocatori irlandesi o gli italiani? Sia io che il mio ragazzo pensiamo irlandesi (in particolare al mio ragazzo piaceva il numero nove) ma ci tenevo ad un parere da esperto ;)

      Elimina
    2. Uhm, in questo periodo direi gli italiani. Tutta la retroguardia è notevole.
      Il 9 irlandese è Conor Murray, questo
      Preferisco di gran lunga il nostro Tommy al quale avevo dedicato un servizio qui

      Elimina
  2. dai poteva andare di gran lunga peggio! abbi pazienza, e sappi che per quel che conta ti siamo vicini... è un passo che ancora devo fare, e purtroppo temo il peggio... un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della solidarietà :)
      e in bocca al lupo anche per te

      Elimina
  3. dai hai fatto bene, gran coraggio e forza d'animo. La vita è tua e deve essere come vuoi, vedrai si abituerà.
    Dalle tempo e ottimo lavoro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, tenuto conto che non era previsto è andato anche troppo bene...
      Ma il fatto è che penso di aver trovato un modo per vivere la mia vita ed essere felice invece che condannato a restare solo a vita e non sarà mia madre a condannarmi ad essere infelice a vita....ah no!

      Elimina
    2. Ecco questa risposta è bellissima ;) bravo x tutto.. la felicità va guadagnata col coraggio. secondo me è andata bene.. e poi i migliori comino out sono quelli imprevisti.. dalle tempo.. non è facile neppure x un genitore. avrà sensi di colpa. paura x te. E x se quando le amiche chiedono ma tuo figlio la fidanzata? mia mamma che è una persona avanti comunque solo adesso.. dopo due anni.. inizia a rispondere serena che ho.un compagno. magari quando è pronta faglielo conoscere così vede che è un tipo normale ( ..credo..). bravooo :)

      Elimina
  4. anche secondo me hai fatto bene, perchè alla fine se tua madre continua a proporti ragazze, capisci che si viene a creare una serie di situazioni imbarazzanti. Secondo me l'ha presa bene, dopo tutto. Se poi hai un fratello o una sorella, capaci di procreare, vedrai che tua madre si consolerà ancora prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faccio il tifo per mio fratello!

      Elimina
    2. è sposato o comunque in condizione di procreare?

      Elimina
  5. Anche il mio coming-out familiare è stato quello che è stato: in confronto gli psico-drammi gli fanno una pippa!
    Ma adesso non devi avere paura: devi solo avere pazienza, lasciare del tempo a tua madre per riflettere, spiegarle che cosa significa "Omosessualità" nella tua vita se ce ne sarà l'occasione. Quello che hai fatto è un passo importante: hai conquistato un altro grosso pezzo di libertà :)
    Un grosso abbraccio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, siamo in due allora....
      Spero di riuscirle a spiegare che non è nulla di cui vergognarsi, anzi, è forse l'unica cosa che posso fare per sperare di essere felice...

      Elimina
  6. Non era una cosa che ti eri programmato, eppure quando è successa hai preferito fare la scelta migliore, o comunque una scelta volta alla felicità e all'onestà. Ammetto che al posto tuo avrei inventato una balla, decisamente non sono ancora pronto.
    Ma ti ammiro molto per il gesto che hai compiuto, so che sei spaventato ma ti siamo tutti vicini e soprattutto il tuo ragazzo ti saprà ascoltare e consigliare e stare vicino in questo momento!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spaventato non rende: sono terrorizzato! Ma sto superando la cosa... dopotutto quel che non ti uccide ti rende più forte!

      Elimina
  7. E bravo il tigrotto che faceva "mao-mao",comincia a ruggire!
    Benvenuto nel mondo reale:COMPLIMENTI.
    E' lodevole il tuo percorso,in un anno (circa),hai fatto un corso accelerato di vita (poi ci dici quale scuola hai frequentato XD ).
    In riferimento alla "crisi di rigetto" della mamma:dalle tempo e se proprio non riesce a star senza nipotini,regalale un Ciccio bello di quelli che strillano,fanno la pipì e visto che sei un ing. informatico,metti un programmino che dialoghi con la nonna (non mandarmi a quel paese,ci vado da solo il mese prossimo e ci porto pure.....il mio Lui...eheheh,magari mi rifaccio con la suocera da presentargli).
    Poi volevo dirti che sei stato abbastanza fortunato con tua madre al momento verità.
    Con un faccino che immagino (ti avrebbe mangiato vivo per poi rifarti con un programma nuovo che escludesse ogni altra alternativa sessuale),ma la mamma è sempre la mamma e si è limitata a dire:allora niente nipotini? Annullando totalmente l'idea che ha un altra possibilità,con tuo fratello,lo hai detto tu.
    la mia invece,mi ascoltò in silenzio e senza spiegazione alcuna,l'indomani mi portò dal medico.
    Dottore buongiorno:mio figlio è....come dire... strano!(un pò aveva anche ragione ,povera, mi vedeva con ragazze che portavo anche a casa...emmh che devo dire:mi piaceva la carne...ma anche ò pesce)XD.
    Lei:possiamo fare qualcosa,una curetta?
    Io,che come direbbero a Napoli sono:acqua cheta (quieta),ma quando la posta in gioco è la mia pelle,esplodo,la bloccai e rivolto al dott. gli dissi: non sono strano,le ho solo detto che amo un ragazzo.
    Dott: ah bene,dunque....Lupus-terribilis dimmi:tu stai bene? Sei tranquillo?
    Io:si,mi sento meglio,così almeno non mi dovrò preoccupare di inventare storie che prima o poi crolleranno.
    dott: bene signora,con lui ho finito,a lei le prescrivo qualche ansiolitico e tante passeggiate all'aria aperta con suo marito,così anche lei si gode la vita (ti assicuro che il mio medico ha detto questo,è un tipo tosto,l'ho ammirato non poco).
    Devo anche dire che mia madre è iperprotettiva e a modo suo mi vuol bene.
    Per giorni non mi ha mollò standomi vicino (anche troppo).
    Mi coccolava con regalie e peccatucci di gola (sbagliava,perchè continuava a trattarmi esattamente come quando stavo male da piccolo),ma non volevo ferirla,ero io che dovevo accettare quelle sue strane scuse.
    Torniamo a te,TERRORIZZATO????
    E perchè,devi essere FIERO della forza che hai!E poi,il tuo Lui a quanto pare ti è vicino e mi pare che non sia uno che se ne lava le mani,anzi.
    Suvvia che fra poco inizia un periodo di rinascita.Con la primavera (per un misterioso arcano,cui non ci è dato sapere) il sangue si rinnnova e ogni anfratto del nostro corpo pullula di cellule che bramano a vita nuova....e cosìanche i "salta-picchio" escono dal loro letargo...
    Mmmmh,non oso pensare quali avventure ci racconterai,anzi le vogliamo e con dettagli (non sfuggirai ai tormenti che ti daremo se non ci racconterai tutto) :-)
    Finisco con un incitamento: VAI TIGRE E PRENDITI IL POSTO CHE IL MONDO TI HA RISERVATO,ABBANDONA LA PAURA E RUGGISCI OGNI VOLTA CHE QUALCUNO TI MOSTRERA' I DENTI!

    Un saluto a te e il tuo Lui,un abbraccio affettuoso,

    Lupus in Fabbula.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, i tuoi commenti sono sempre molto sentiti :) (e lunghi)
      Grazie di aver condiviso la scena del tuo coming out (e che avanti il tuo medico!)
      Comunque a mia mamma sto dando tempo. Spero di riuscire a farle capire che sono felice come non sono mai stato. E fiero di me stesso.
      Il mio ragazzo mi sta sostenendo tantissimo e anche lui non vede l'ora che torni il caldo e il bel tempo (e anche io ho voglia di tornare ad allenarmi a sollevare pesi in giardino... e non solo...)

      PS: con tutto quel che scrivi potresti quasi quasi aprire un blog tutto tuo, o no? ;)

      Elimina